Castello Bistra: Museo tecnico della Slovenia

L'edificio dell'ex convento o castello, nel meraviglioso ambiente con parco, stagno e sentiero didattico forestale, con 6000 metri quadrati di superficie, ospita il Museo tecnico della Slovenia, con vaste collezioni e presentazioni del patrimonio tecnico.

Collezioni stabili e mostre museali: forestale, lavorazione del legno, caccia, pesca, elettrotecnica, tessile, agricola e traffico, mulino per il grano e laboratorio del fabbro, spinto ad acqua, ristrutturato impianto di impiallacciatura, segheria detta veneziana; sentiero didattico forestale nel bosco sopra il Castello Bistra; collezione di motociclette; arte del carradore, del maniscalco, del panettiere; il tessile una volta e oggi.

Tra la vasta selezione di collezioni stabili spiccano la collezione di limousine del presidente della Repubblica socialista della Iugoslavia Josip Broz Tito (1892-1980) e la mostra la Stampa nel territorio Sloveno.

Automobili di Tito

Sono in mostra 15 automobili, una volta usate dal presidente iugoslavo. Si tratta in gran parte di esemplari rari di berline di prestigio con un alto valore tecnico e storico. Tra altro, si possono vedere la Mercedes 540K del 1939, regalata a Tito dal ministro croato degli interni, la Packard del 1937, regalata a Tito nel 1945 dall’allora leader dell’Unione sovietica Josip Visarijonovič Stalin, due ZIS del 1954, regalo di Nikita Hruščov, il successore di Stalin, una Horch 951A, regalo della Terza armata russa, una Rolls Royce del 1952, regalata a Tito dalla Repubblica Slovenia, e tante altre.

La parola stampata: la tipografia nel territorio sloveno

La mostra con gli oggetti selezionati rappresenta la storia della parola stampata e delle tecniche tipografiche nel territorio sloveno. Gli oggetti esposti, soprattutto le macchine, gli apparecchi e gli arnesi da stampa dalla fine del sex. XIX e del sec. XX, provenienti dalle tipografie slovene, presentano la nascita dei libri, giornali e di altri stampati dall’invenzione della stampa di Gutenberg nel sec- XV, fino alla fine del sec. XX. Alcuni dei macchinari esposti operano ancora. Sporadicamente vi vengono organizzate dimostrazioni, guidate dai maestri grafici.

Si possono visitare anche i fax-simile dei primi libri stampati in sloveno, della Catechesi con l’Abbecedario di P. Turbar (1550) e della prima traduzione della Bibbia in sloveno, quella di J. Dalmatin (1584). La mostra è completata dalle riprese da archivio, delle tipografie slovene e con presentazioni delle varie professioni tipografiche.

Eventi organizzati: Come funziona il patrimonio tecnico?

Ogni sabato e domenica vi hanno luogo laboratori creativi, nell'ambito dei quali potete, per esempio, cuocere il pane nella stufa da pane, imparare le vecchie tecniche di tipografia, la calligrafia, la tessitura e tanto altro, vi hanno luogo dimostrazioni di vecchie tecniche, modi di lavorare e di arnesi, apparecchiature e macchinari, una volta usati nei lavori di tutti i giorni (dimostrazioni del lavoro della sega circolare, delle macchine tessili e agricole, la macinatura del grano nel mulino, alimentato ad acqua …).

Bistra 6 1353 Bistra pri Vrhniki

Telefono: +386 (0)1 750 66 70; +386 (0)1 750 66 72
E-mail:
Sito web: Castello Bistra: Museo tecnico della Slovenia

L'edificio dell'ex convento o castello, nel meraviglioso ambiente con parco, stagno e sentiero didattico forestale, con 6000 metri quadrati di superficie, ospita il Museo tecnico della Slovenia, con vaste collezioni e presentazioni del patrimonio tecnico.

Collezioni stabili e mostre museali: forestale, lavorazione del legno, caccia, pesca, elettrotecnica, tessile, agricola e traffico, mulino per il grano e laboratorio del fabbro, spinto ad acqua, ristrutturato impianto di impiallacciatura, segheria detta veneziana; sentiero didattico forestale nel bosco sopra il Castello Bistra; collezione di motociclette; arte del carradore, del maniscalco, del panettiere; il tessile una volta e oggi.

Tra la vasta selezione di collezioni stabili spiccano la collezione di limousine del presidente della Repubblica socialista della Iugoslavia Josip Broz Tito (1892-1980) e la mostra la Stampa nel territorio Sloveno.

Automobili di Tito

Sono in mostra 15 automobili, una volta usate dal presidente iugoslavo. Si tratta in gran parte di esemplari rari di berline di prestigio con un alto valore tecnico e storico. Tra altro, si possono vedere la Mercedes 540K del 1939, regalata a Tito dal ministro croato degli interni, la Packard del 1937, regalata a Tito nel 1945 dall’allora leader dell’Unione sovietica Josip Visarijonovič Stalin, due ZIS del 1954, regalo di Nikita Hruščov, il successore di Stalin, una Horch 951A, regalo della Terza armata russa, una Rolls Royce del 1952, regalata a Tito dalla Repubblica Slovenia, e tante altre.

La parola stampata: la tipografia nel territorio sloveno

La mostra con gli oggetti selezionati rappresenta la storia della parola stampata e delle tecniche tipografiche nel territorio sloveno. Gli oggetti esposti, soprattutto le macchine, gli apparecchi e gli arnesi da stampa dalla fine del sex. XIX e del sec. XX, provenienti dalle tipografie slovene, presentano la nascita dei libri, giornali e di altri stampati dall’invenzione della stampa di Gutenberg nel sec- XV, fino alla fine del sec. XX. Alcuni dei macchinari esposti operano ancora. Sporadicamente vi vengono organizzate dimostrazioni, guidate dai maestri grafici.

Si possono visitare anche i fax-simile dei primi libri stampati in sloveno, della Catechesi con l’Abbecedario di P. Turbar (1550) e della prima traduzione della Bibbia in sloveno, quella di J. Dalmatin (1584). La mostra è completata dalle riprese da archivio, delle tipografie slovene e con presentazioni delle varie professioni tipografiche.

Eventi organizzati: Come funziona il patrimonio tecnico?

Ogni sabato e domenica vi hanno luogo laboratori creativi, nell'ambito dei quali potete, per esempio, cuocere il pane nella stufa da pane, imparare le vecchie tecniche di tipografia, la calligrafia, la tessitura e tanto altro, vi hanno luogo dimostrazioni di vecchie tecniche, modi di lavorare e di arnesi, apparecchiature e macchinari, una volta usati nei lavori di tutti i giorni (dimostrazioni del lavoro della sega circolare, delle macchine tessili e agricole, la macinatura del grano nel mulino, alimentato ad acqua …).

Orario

Aperto:

  • Da marzo a maggio e da settembre a dicembre: dal martedì al venerdì: dalle 8:00 alle 17:00; sabato, domenica e giorni festivi: dalle 9:00 alle 19:00
  • Da giugno ad agosto: da martedì a domenica: 9:00 - 17:00

1. novembre e dal 1 gennaio al 28° febbraio il museo è chiuso.

 

Note

Biglietti

  • adulti: 6,50 €
  • scolari e studenti: 4,00 €
  • gruppi di min. 20 persone: 5,00 € per persona
  • gruppi (scolari e studenti) 3,00 € per persona
  • biglietto famigliare: 13,00 €
  • ingresso libero per i bambini di età prescolare e handicappati

Manifestazioni / 3

  • Martin Sever, Father of the First Slovenian Van

    Martin Sever, Father of the First Slovenian Van

    Martin Sever was the designer of the first mass-produced van in Slovenia and also responsible for the the first IMV caravans, produced in Novo mesto. 

    Castello Bistra: Museo tecnico della Slovenia

    Aggiungi a MyVisitAggiungo a My Visit

  • Knowledge without Frontiers

    Knowledge without Frontiers

    The exhibition presents successful innovators and scientist from the filed of science and techology, who migrated to or from Slovenia from the 16th sentury to present days.

    Castello Bistra: Museo tecnico della Slovenia

    Aggiungi a MyVisitAggiungo a My Visit

  • East of paradise - Jugoton 1947-1991

    East of paradise - Jugoton 1947-1991

    Jugoton was the largest record label and chain record store in the former Socialist Federal Republic of Yugoslavia based in Zagreb, Socialist Republic of Croatia.

    Castello Bistra: Museo tecnico della Slovenia

    Aggiungi a MyVisitAggiungo a My Visit

Nelle vicinanze 4 / 20

Carica di più Caricamento dei punti vicini in corso