Chiesa di S. Francesco

La particolare ideazione della chiesa di S. Francesco è opera dell'architetto Plečnik, ispiratosi al proprio progetto per la chiesa di dell’Illustrissimo cuore di Gesù di Praga, costruita nel 1922. La chiesa di S. Francesco fu costruita negli anni 1925-27. Al suo nucleo originario, coperto da un tetto piano, venne aggiunto il campanile nel 1931. Quest’ultimo è molto caratteristico: sono specifici i due piani con file di colonne in cima, dalle quali si erge la cuspide del campanile.

L'ingresso principale viene accentuato da un colonnato monumentale con timpano aperto. L'interno della chiesa è insolito: il volume centrale è incorniciato da una fila di colonne monumentali di mattoni, dietro alle quali c'è abbastanza spazio per le processioni. Il grande altare è spostato dal muro della chiesa e sorge presso il colonnato. Dalle due parti, anch'essi appoggiati alle colonne, lo completano due altari laterali.

Più tardi, quando la chiesa serviva già al suo scopo, Plečnik pian piano aggiunse degli elementi nuovi. Così furono aggiunti i lampadari, dopo la seconda guerra mondiale, e con l'aiuto degli allievi, sistemò anche la cappella dell'Addolorata, il battistero e la sagrestia.

Černetova ulica 20 1000 Ljubljana

Telefono: +386 (0)1 583 72 70

La particolare ideazione della chiesa di S. Francesco è opera dell'architetto Plečnik, ispiratosi al proprio progetto per la chiesa di dell’Illustrissimo cuore di Gesù di Praga, costruita nel 1922. La chiesa di S. Francesco fu costruita negli anni 1925-27. Al suo nucleo originario, coperto da un tetto piano, venne aggiunto il campanile nel 1931. Quest’ultimo è molto caratteristico: sono specifici i due piani con file di colonne in cima, dalle quali si erge la cuspide del campanile.

L'ingresso principale viene accentuato da un colonnato monumentale con timpano aperto. L'interno della chiesa è insolito: il volume centrale è incorniciato da una fila di colonne monumentali di mattoni, dietro alle quali c'è abbastanza spazio per le processioni. Il grande altare è spostato dal muro della chiesa e sorge presso il colonnato. Dalle due parti, anch'essi appoggiati alle colonne, lo completano due altari laterali.

Più tardi, quando la chiesa serviva già al suo scopo, Plečnik pian piano aggiunse degli elementi nuovi. Così furono aggiunti i lampadari, dopo la seconda guerra mondiale, e con l'aiuto degli allievi, sistemò anche la cappella dell'Addolorata, il battistero e la sagrestia.

Note

Sante messe: da lunedì a sabato alle ore 7, 8 e 19, domenica alle 7, 8, 9.30 e 19.

Nelle vicinanze 4 / 20

Carica di più Caricamento dei punti vicini in corso