Gola Pekel

Il sentiero per la selvaggia gola con cascate, scolpito dal torrente Borovniščica, inizia presso la trattoria Pekel e attraversa la gola in varie direzioni. Il sentiero è sistemato e protetto; alcuni tratti sono assai difficili.

La pittoresca scultura all'ingresso della gola raffigura il passaggio per il Pekel (Inferno), dominato dal Diavolo. Nel vicino prato è stato ristrutturato un mulino con ruota ad acqua. Le scritte e la cartina, incisi in un tronco all'inizio della salita verso le cascate, parlano di cinque cascate: le cascate, alte da 3 a 29 metri, in realtà sono sette. Il torrente scorre anche per numerose rapide ripide e grondaie.

La gola, che deve il suo nome all'atmosfera buia che la caratterizza durante l'inverno, si stende fino al ripido e roccioso Hudičev zob (Dente del Diavolo). Il sentiero d'inverno può essere anche pericoloso; in questo periodo la gola è un'amata destinazione degli amanti dell'arrampicata su cascate ghiacciate.

Il sentiero per la selvaggia gola con cascate, scolpito dal torrente Borovniščica, inizia presso la trattoria Pekel e attraversa la gola in varie direzioni. Il sentiero è sistemato e protetto; alcuni tratti sono assai difficili.

La pittoresca scultura all'ingresso della gola raffigura il passaggio per il Pekel (Inferno), dominato dal Diavolo. Nel vicino prato è stato ristrutturato un mulino con ruota ad acqua. Le scritte e la cartina, incisi in un tronco all'inizio della salita verso le cascate, parlano di cinque cascate: le cascate, alte da 3 a 29 metri, in realtà sono sette. Il torrente scorre anche per numerose rapide ripide e grondaie.

La gola, che deve il suo nome all'atmosfera buia che la caratterizza durante l'inverno, si stende fino al ripido e roccioso Hudičev zob (Dente del Diavolo). Il sentiero d'inverno può essere anche pericoloso; in questo periodo la gola è un'amata destinazione degli amanti dell'arrampicata su cascate ghiacciate.

Nelle vicinanze 4 / 20

Carica di più Caricamento dei punti vicini in corso