I migliori musei di storia a Lubiana e nei suoi dintorni

Scoprite il ricco patrimonio storico, il flauto neandertaliano che con i suoi 60 000 anni è lo strumento musicale più vecchio al mondo o le limousine di Tito nel Museo tecnico della Slovenia a Bistra.

I musei di Lubiana e dei suoi dintorni conservano numerosi importanti reperti archeologici del periodo della preistoria. Oltre al flauto di Divje babe che abbiamo già menzionato, il Museo nazionale della Slovenia conserva anche i resti della civiltà preistorica dei palafitticoli della Palude di Lubiana. Tra gli artefatti c’è anche la ruota di legno con asse più vecchia al mondo, che è custodita nel Museo civico di Lubiana e che viene esposta periodicamente.

Nello spazio espositivo Moja Ljubljanica a Vrhnika è possibile ammirare la collezione di reperti archeologici ritrovati nel fiume Ljubljanica, che oltre al patrimonio archeologico dei palafitticoli include anche dei reperti dell’era degli antichi Romani. I resti della città romana di Emona sono conservati a Lubiana in parte e si possono ammirare in tre parchi archeologici all’aperto.

© Blaž Zupančič

La mostra Storia slovena presso il Castello di Lubiana offre una breve analisi dei periodi storici successivi. La storia di Lubiana è presentata in modo più dettagliato e da diversi punti di vista nel Museo nazionale della Slovenia, nel Museo civico di Lubiana, nel Museo etnografico sloveno e nel Museo della storia contemporanea della Slovenia.

© Dare Brenko

Il patrimonio tecnico sloveno è presentato da due collezioni eccezionali nel Museo tecnico della Slovenia di Bistra, vicino a Vrhnika, e nel Museo delle ferrovie slovene.

Temi correlati

Carica di più Carica di più