La Lubiana di stile Sezession

Il nuovo stile artistico che caratterizzò diverse città europee a cavallo dei secoli XIX e XX, Sotto l’influsso delle correnti artistiche viennesi, si affermò sotto il nome Sezzesion e caratterizzò soprattutto gli avvenimenti nell’architettura.

A Lubiana, i palazzi secessionistici furono ideati soprattutto dagli architetti locali che con la costruzione nello stile nuovo contribuirono al risveglio nazionale, similarmente agli architetti di Ungheria, Scozia, Catalogna, Finlandia.

La prima creazione secessionistica a Lubiana fu il Ponte dei draghi (Zmajski most), costruito nel 1901, la gran parte degli edifici secessionistici fu costruita nel primo decennio del sec. XX, tra il centro storico e la stazione ferroviaria, lungo la via Miklošič.

Architetto Maks Fabiani a Lubiana

Grazie al suo ricco lascito, l’architetto si piazza tra i più importanti architetti dell’Europa Centrale a cavallo dei secoli XIX e XX. L’architetto Fabiani era un collaboratore dell’architetto Otto Wagner, uno dei creatori e negli anni 1903 e 1904 creatore attivo della Sezession Viennese. Ha contribuito all’attuazione dei principi dell’architettura moderna con l’attività nel cerchio degli artisti viennesi e con i suoi famosi edifici nello stile secessionista a Vienna, Lubiana, Gorizia e Trieste negli anni dal 1899 e il 1909. Fu inoltre autore dell’ideazione urbanistica di Lubiana dopo il devastante terremoto del 1895.

Temi correlati

Carica di più Carica di più