Museo etnografico sloveno

Aggiungo a My Visit Aggiungi a MyVisit

Il Museo etnografico sloveno come museo centrale etnologico con collezioni slovene ed extraeuropee del settore della cultura materiale, sociale e spirituale si prende cura della conservazione, dello studio, della conoscenza e della comprensione di esse. Risale al 1923, quando fu separato dal Museo Nazionale (Narodni muzej). I suoi inizi si collegano alla nascita delle prime collezioni nell'ambito del Museo regionale della Carniola (Deželni muzej za Kranjsko), fondato nel 1821.

Tramite il ciclo annuo di mostre e di altre manifestazioni, slovene (ma anche provenienti d'oltre confine), di altre culture europee ed extraeuropee, del programma didattico e delle proprie pubblicazioni, il Museo rappresenta la cultura della tradizione nel territorio sloveno e le culture di alcuni altri popoli del mondo. Gli oggetti esposti e le attività del Museo presentano sia il patrimonio culturale materiale del modo di vivere quotidiano sia il patrimonio di conoscenze, giudizi, tecniche, saggezze e creatività.

Il Museo offre al visitatore anche la visita del laboratorio del tessitore, il negozio museale Lectarija e il caffè.

Esposizione permanente: Tra la natura e la cultura

Questa mostra presenta lo scrigno del patrimonio etnologico sloveno e mondiale tramite oltre 3000 oggetti esposti. La mostra presenta gli scopi per cui i nostri antenati producevano questi oggetti, li usavano nonché di come attraverso lo spazio e il tempo hanno modificato e cambiato le loro forme.

Esposizione permanente: Io, noi e gli altri; le immagini del mio mondo

La mostra presenta l’inserimento dell’uomo tra gli altri uomini, nel luogo e nel tempo. I sette capitoli della mostra presentano i vari principi dell’inserimento che derivano dalla natura sociale dell’uomo, come se fosse plasmata dall’ambiente. Il filo conduttore della mostra è il viaggio dell’individuo e viene illustrato dagli scorci della vita personale, dagli esempi delle storie familiari e dalla storia comune del nostro territorio.

Esposizione permanente: Le lezioni sono una scorciatoia

Un tesoro finora nascosto, ora parte dell’esposizione permanente del Museo etnografico sloveno: una collezione unica, un autentico laboratorio di cereria e miele e il negozio nella via Trubar di Lubiana. La mostra presenta il laboratorio artigianale e il negozio del mastro ceraio e della lavorazione del miele Jakob Krbavčič. Come tema e contenuto si lega all'esposizione permanente del Museo etnografico sloveno e la completa con le attività artigianali di cereria e lavorazione del miele; consente di scoprire un’attività affascinante e l’interessante percorso di vita di chi pratica questo mestiere.

Negozio Lectarija

Il negozio ricostruito Lectarija, per il quale l'architetto Jože Plečnik, negli anni 1938-1939, ha elaborato il progetto, oggi continua la sua vita come negozio museale.

Orario

Aperto: da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00, lunedì, 1° gennaio, Pasqua, 27 aprile, 1° maggio, 1° novembre, 25 dicembre chiuso.

Prima domenica di ogni mese ingresso gratuito.

Accessibilità

  • Accesso per disabili

Note

Ingresso

  • adulti: 6 €
  • scolari, studenti, pensionati: 3 €
  • bambini in età prescolastica, donatori, titolari di tessere museali, portatori di handicap, bambini in età prescolastica, accompagnati da genitori, accompagnatori di gruppi: gratis

Accessi per portatori di handicap.

Contatti

Metelkova ulica 2 1000 Ljubljana

Telefono: +386 (0)1 300 87 00

E-mail: etnomuz@etno-muzej.si

Sito web: Museo etnografico sloveno

L’offerta comprende